martedì 11 novembre 2008

Free as a bird


E così, in silenzio, senza disturbare, un altro incredibile uomo se ne va.
Certe persone lasciano vuoti immensi quando volano via, e in una giornata così triste per tante persone a cui voglio molto bene, il mitico Peppino, perché vi assicuro che era mitico davvero, lo voglio ricordare così, con questo disegno che mi ha regalato l'anno scorso, un acquerello su carta. Sono io, in Francia, a Seignosse, davanti a uno di quei tramonti che ti entrano nel cuore e nelle ossa.
Oggi riguardando questo quadro, così semplice e così speciale per me, mi sono emozionata e ho pianto un pò pensando a come certe volte ci si possa sentire felici anche nei momenti più brutti, alla sensazione di aver avuto il privilegio e la fortuna di conoscere una persona Speciale.
Ciao Peppino.

5 commenti:

Spino ha detto...

Mi spiace Cami, un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Sono mortificato Cipì,
per le persone care al Pepinétt
che sono rimaste qui...
e care anche a me.
Mi dispiace proprio tanto!

un abbraccio a te e a loro.
max_

Moerandia ha detto...

Mi spiace.
Un saluto.

caoticoz ha detto...

mi dispiace la scomparsa di un amico deve essere straziante....ciao....

SteG ha detto...

Mi dispiace veramente anche a me Cipì.
Un grosso abbraccio.